Le vostre Vacanze al campeggio Spina sulla Riviera Romagnola, immersi nella natura

Percorsi naturalistici in provincia di Ravenna e Ferrara, passando per le valli di Comacchio

Percorsi pensati per chi ama stare all'aria aperta e a contatto con la natura, osservando senza fretta luoghi ricchi di fascino e colori: un'immersione consapevole in ambienti rilassanti alla scoperta della flora e della fauna che caratterizzano questi luoghi affascinanti.

 

A piedi nel parco del Delta del Po

I percorsi attraversano le aree naturali del ravennate e del ferrarese, e generalmente si tratta di carraie sterrate percorribili sia a piedi sia in bicicletta, in misura minore brevi tratti di strada asfaltata a basso traffico. La maggior parte dei sentieri è tabellata ed è attrezzata con bacheche e pannelli illustrativi, osservatori per l’avifauna e segnaletica direzionale. In questa mappa non viene comunque riportata alcuna indicazione in merito alla segnaletica, in quanto è suscettibile di variazioni nel corso del tempo. È possibile inoltre,seguire le varianti, carraie sterrate di collegamenti tra i diversi sentieri che permettono di personalizzare gli itinerari a propria discrezione. Gli ambienti sono caratterizzati dalla presenza di specie vegetali rare e di interesse scientifico, e da una fauna ricca e peculiare che attira appassionati ed ornitologi in ogni stagione.

 

Itinerario pedonale: Cà Vecchia: 1h e 30’ (area Ravenna)

Il percorso è pedonale e ad anello, e si svolge attorno alla Cà Vecchia. Il sentiero sterrato attraversa le bassure allagate del Pirottolo e del Cavedone, fino agli argini della laguna salmastra della Pialassa Baiona. È possibile fare questo itinerario con una guida del campeggio, a pagamento.

Chiedi informazioni a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Itinerario pedonale: Cà Nuova: 1h e 30’ (area Ravenna)

Percorso pedonale.

L’anello raggiunge la Cà Nuova, percorre le zone più interne della Pineta di San Vitale fino al suo margine orientale sul Chiaro del Pontazzo, nella Pialassa Baiona. Costeggia a nord l’antico canale di bonifica denominato via Cerba, punto di partenza dell’itinerario. È possibile fare questo itinerario con una guida del campeggio, a pagamento.

Chiedi informazioni a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Itinerario pedonale: Punta Alberete: 1h e 30’ (area Ravenna)

Percorso pedonale.

È possibile fare questo itinerario con una guida del campeggio, a pagamento.

Chiedi informazioni a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Itinerario pedonale birdwatching

Dalla stazione da pesca Foce alla Salina di Comacchio, a Valle di Fossa Porto, a Valle Zavelea 2h (Comacchio – Ferrara). Percorso pedonale

Il percorso, di circa 9 chilometri, inizia dalla Stazione da Pesca Foce. Voltando a sinistra si arriva a Valle Uccelliera, valle salmastra con stormi di anatre di diverse specie, soprattutto in inverno e durante le migrazioni. Proseguendo si giunge alla Salina di Comacchio, dove si osservano moltissime specie di limicoli; vi nidificano gabbiani e sterne e vi hanno sede la più grande colonia italiana di fenicotteri e l'unica colonia italiana di spatole. Ancora da Stazione Foce, voltando a destra, si può percorrere l'argine Fossa Foce, che porta in 5 chilometri verso Valle Zavelea. Qui è possibile avvistare le più importanti specie delle valli di Comacchio. Al termine, si entra in Valle Zavelea, fino alla torretta da cui si osserva la palude, con estesi canneti (in cui nidifica il falco di palude) e con melme fangose ove nidificano fraticelli, sterne comuni, sterne zampenere e la rarissima pernice di mare. Infine, sempre da Stazione Foce è possibile imbarcarsi per la visita delle Valli; dal battello, che conduce ad antichi casoni da pesca, si effettuano interessanti osservazioni. Il percorso prosegue lungo la parte settentrionale di Valle Fossa di Porto, con molti dossi che ospitano importanti colonie di caradriformi.

 

Itinerario pedonale birdwatching

Valle Furlana: da Boscoforte a Volta Scirocco: 2h (Comacchio – Ferrara). Percorso pedonale.

Valle Furlana è la porzione meridionale delle Valli di Comacchio, uno dei santuari italiani del birdwatching. Fenicottero, spatola, airone rosso, gru, volpoca, sterna maggiore, falco pescatore, aquila anatraia maggiore, sono alcune delle rarità che è possibile osservare in questo affascinante itinerario. La Valle Furlana è raggiungibile, attraverso il suggestivo traghetto sul fiume Reno, da Sant'Alberto, sede del Centro visite del Parco. Il percorso sull'argine, che comincia all'altezza della celebre penisola di Boscoforte, si snoda per circa 6,5 chilometri incontro al mare Adriatico, fino a Volta Scirocco. Si raggiunge dapprima la Lavadena, con un mosaico di dossi ricoperti di vegetazione alofila su cui nidificano importanti colonie di gabbiani, sterne e limicoli. Più oltre, le acque basse della Scorticata ospitano regolarmente migliaia di anatidi, limicoli e ardeidi. Dai capanni attrezzati della tranquilla golena di Volta Scirocco è possibile osservare, tra gli altri, spatole, aironi rossi, cavalieri d'Italia e canapiglie.

Tariffe e disponibilità

Spina Camping Village® - CAMPING SPINA® sono
marchi registrati di Spina GEST SRL

Via del campeggio 99, 44029, Lido di Spina | Comacchio
(Ferrara) Parco del Delta del Po Mare Adriatico - Italy

P.IVA:01949730384
spinacampingvillage@clubdelsole.com

Copyright © 2019 Clac.

Please publish modules in offcanvas position.